Circolo Giovanile San Luigi IX

Circolo del Movimento politico cattolico Militia Christi

Il Tar vieta le cure

Striscione dei tifosi (la parte più pulita del calcio) del Catania in solidarietà a Smeralda e alle sue cure con Staminali adulte:
“sostegno a oltranza per il viaggio della speranza: Smeralda siamo con te.”

Dopo il sit-in di ieri al Tar organizzato da Sicilia Risvegli Onlus a cui abbiamo partecipato anche noi di Militia Christi, il Tribunale Amministrativo di Brescia si è preso un giorno per decidere sul ricorso presentato da alcuni pazienti degli Spedali Civili di Brescia in condizioni critiche che chiedevano la sospensiva del provvedimento dell’Aifa che nega loro le cure.

Purtroppo, allontanatisi i manifestanti con la speranza di poter vedere i pazienti poter continuare le cure da cui hanno tratto beneficio, il Tar si è espresso negando le cure ai malati e ripetendo quanto aveva già loro detto l’Aifa;  levarsi di torno e cercare altre cure. La cosa strana è che proprio coloro che rischiano in prima persona e che cercano a tutti i costi la salute dei propri cari non ne vogliono sapere di iniziare u nuovo protocollo sotto altri medici.  Evidentemente le garanzie loro le hanno e le trafile burocratiche  rappresentano per loro solo un ostacolo posto alla loro speranza di miglioramento.

Non sono certo pazzi e sconsiderati se le stesse cure hanno avuto il via libera di Comitati di Bioetica e di ben due giudici ordinari che hanno reso inutile la sentenza odierna del Tar per chi ha avuto i mezzi (economici,  i Tribunali dissanguano famiglie già provate) di proporre un ricorso d’urgenza al giudice del lavoro.

Che la piccola Celeste e la piccola Smeralda abbiano tratto indubbi benefici dalla, seppur limitata, terapia non è ormai contestabile. Cosa spinge allora il Tar a pronunciarsi in modo da appiattirsi totalmente a quanto l’Aifa ha già disposto?

Leggendo la sentenza sembrano contare per lei più le pubblicazioni (considerate non sufficenti) e gli adempimenti burocratici, che la vita dei pazienti.

Nella sentenza viene  richiamato il principio della ponderazione degli interessi in gioco in questa vicenda, ma non si capisce come mai allora non vengano prese in considerazione le conseguenze che un blocco delle cure possa avere sui pazienti (per molti la morte) e soprattutto come si possa valutare il miglioramento seguito alla terapie dai pazienti.

Gli interessi tutelati sembrano essere solo quelli di una parte non ben specificata rappresentata dall’Aifa che vuole arbitrariamente controllare la diffusione di prodotti evidentemente non secondo il criterio della loro efficacia e che sfuggono alla logica di mercato.

A pagarne le conseguenze sono sicuramente i pazienti, ma anche il progresso di una medicina ancorata alle pubblicazione di baroni in riviste prestigiose, legate a giochi di denaro, medico-casa farmaceutica, che ogni persona sa essere la logica di diffusione dei farmaci.

Sarebbe anche da contestare che le cellule staminali adulte possano essere annoverate tra i medicinali e non fra i trapianti e quindi che debbano essere soggette ad un diverso iter procedurale dove l’Aifa non avrebbe voce in capitolo.

Dietro questa assimilazione c’è la logica dell’essere umano ridotto a semplice strumento, una logica capace di lasciar morire le persone di fame e di sete come ad Udine, oppure lasciarle  progressivamente deperirsi nell’attesa di poter continuare le loro cure, che per una volta non comportano il sacrificio di innocenti, e chi sa, magari il fatto che siano pure le più efficaci, leva frecce all’arco di chi giustifica la soppressione dei più piccoli.

Approfondimenti:

Sentenza del Tar

Un commento su “Il Tar vieta le cure

  1. Pingback: Comunicato in difesa della vita del piccolo Daniele che potrà riprendere le cure « Circolo Giovanile San Luigi IX

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 5, 2012 da in Uncategorized.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: