Circolo Giovanile San Luigi IX

Circolo del Movimento politico cattolico Militia Christi

Blasfemi anche a Natale

Il Circolo Giovanile San Luigi IX di Militia Christi denuncia con indignazione l'affissione effettuata da appartenenti al centro sociale "Corto Circuito" nel territorio del X Municipio di Roma.
I manifesti blasfemi invitano ad un'iniziativa denominata "Occupiamo il Natale", ed hanno per immagine la parodia della Madonna, rappresentata come uno scheletro col manto azzurro, nell'atto di tenere in braccio un bambino (evidente parodia di N.S. Gesù Cristo) che indossa una maschera sulla quale è disegnata una corce rovesciata.
Davanti a questo atto non possiamo che chiedere al Comune di Roma la rimozione immediata di questi manifesti con la curiosità di vedere se tale richiesta avrà seguito visto che il sindaco Alemanno è sempre cosi disponibile quando si tratta di tutelare gli interessi e le iniziative di gruppi non cristiani.
Nel caso in cui il Comune non provvederà alla rimozione, saranno gli stessi militanti del Movimento ad oscurare detti manifesti, compiendo un atto dovuto nei confronti della nostra Città e della Fede ancora una volta oltraggiata.

Militia Christi
Ufficio Stampa
3476407248

19 commenti su “Blasfemi anche a Natale

  1. anonimo
    dicembre 22, 2011

    I centri sociali hanno sempre avuto l' abitudine di produrre tali lordure.
    Nel caso del manifesto in questione la maschera con la croce è forse un richiamo al lottatore di wrestling Ray Mysterio.
    Ho visto tempo fa su internet dei manifesti di altri centri sociali che erano analoghi a questo: uno con uno scheletro con lo stesso vestito vicino a una tanica di petrolio , l' altro con una santa con la maschera con la croce; altri invece erano le solite parodie gay di preti e suore.
    E' sempre la solita schifezza che loro presentano come "antifascista" (?) ; la tirano fuori sostanzialmente quando sono storditi dalle droghe o quando non sanno cosa fare aspettando che arrivi altra droga. Tra l' altro ho visto che il manifesto è collegato anche a una serata antiproibizionista, dunque i conti tornano . 

    Infine questi energumeni del centro sociale sono  una vecchia conoscenza di MC.:
    <<Roma 3 Febbraio 2011
    Il Movimento Politico Cattolico Militia Christi denuncia la grave aggressione subita questo pomeriggio al X Municipio di Roma dove era stata invitata anche l'On. Tarzia per parlare della riforma dei consultori.

    Alcuni teppisti del centro sociale "corto circuito" hanno fatto irruzione nell'aula sfasciando oggetti e costringendo di fatto alcuni rappresentanti di Militia Christi invitati dal Consigliere Antipasqua a proteggersi in un'aula, e l'On. Tarzia a lasciare in fretta il Municipio.

    Quest'ennesimo atto di intollerabile violenza è il frutto di quel "dialogo" e di quel clima di "pacificazione" che i paladini dell'omicidio-aborto continuano a nutrire, proteggere e fomentare.

    Militia Christi Ufficio Stampa>>

    P.s. Spero che la vostra richiesta sia accolta.
    ghg 

  2. anonimo
    dicembre 23, 2011

    Io continuo a pensare che nonostante queste persone sbagliano, con tutto ciò che la chiesa cattolica causa al nostro stato ogni anno, non avete diritto di parlare nè di lamentarvi. Tra l'altro voi di MC siete i primi a mettere manifesti omofobi sulle strade abusivamente, perciò non guardate la pagliuzza nell'occhio altrui, quanto la trave nel vostro.

  3. anonimo
    dicembre 23, 2011

    Sono andato a vedere lo schifo che hanno prodotto
    ma non si vergognano?

  4. anonimo
    dicembre 23, 2011

    Ripeto, parla dopo che non costringi me a pagare insegnati di religione, acqua al Vaticano ecc ecc. Dopo puoi dirlo, perchè loro fanno schfio molto meno di voi, se vogliamo dirla tutta.

  5. anonimo
    dicembre 24, 2011

    ma con che coraggio vi alzate la mattina e scrivete queste puttanate? andate a raccontare le vostre idee a dio o al papa se prpr ci tenete, non ai romani o al sindaco alemanno

  6. anonimo
    dicembre 27, 2011

    Premetto che io non parlo a nome di Militia Christi e non faccio parte del movimento politico. Condivido però i loro obiettivi e i loro valori.
    Quelli del circolo sociale sono liberissimi di mettere i loro manifesti ,così come Militia Christi è liberissima di toglierli o coprirli.

    Cit.#2<<Tra l'altro voi di MC siete i primi a mettere manifesti omofobi sulle strade abusivamente, perciò non guardate la pagliuzza nell'occhio altrui, quanto la trave nel vostro>>
    Primo: l' avversione verso questi manifesti non era  perchè erano abusivi o meno, ma perchè offendevano esplicitamente il natale e la religione.
    Secondo: I manifesti omofobi (prendiamo per buono questo appellativo)di Militia Christi non sono contro le leggi divine, quindi non vedo perchè loro dovrebbero vergognarsi.

    Cit.#4<< parla dopo che non costringi me a pagare insegnati di religione, acqua al Vaticano ecc ecc. >>
    Parla tu dopo che non costringi me a pagare l' aborto, politici nullafacenti, agghiaccianti campagne contro l' omofobia, sostegno a guerre (ecc..).

    Cit.#5<<ma con che coraggio vi alzate la mattina e scrivete queste puttanate? andate a raccontare le vostre idee a Dio o al papa se prpr ci tenete, non ai romani o al sindaco alemanno>>
    Con lo stesso coraggio con cui quelli del centro sociale si sono alzati a scrivere le loro puttanate, e le hanno ostentate tappezzando i quartieri con i loro volantini.

    Algophagitis-VIII

  7. anonimo
    dicembre 27, 2011

    "Secondo: I manifesti omofobi (prendiamo per buono questo appellativo)di Militia Christi non sono contro le leggi divine" 

    le leggi divine????
    perchè tu sei convinto che le leggi divine di cui tu parli sono state pensate e redatte da dio e non da uomini come me e te (ma per forza di cose molto ma molto più primitivi selvaggi e totalmente ignoranti sulle leggi naturali che regolano l'universo)???? !

  8. anonimo
    dicembre 27, 2011

    Cit. #7 <<perchè tu sei convinto che le leggi divine di cui tu parli sono state pensate e redatte da dio e non da uomini come me e te […]???? !>>

    Certo. Se non fosse così non sarei credente, sarei un falso credente.
    Comunque ,se ho capito bene, tu confondi leggi naturali (dei fenomeni fisici/chimici ecc..) con leggi di comportamento /morale.  Dio ci ha lasciato i sensi e la ragione (che si esprime anche attraverso la scienza) per scoprire come è fatto il mondo fisico. Ci ha dato le leggi divine per dirci come dobbiamo comportarci nel mondo. La maggiore conoscenza delle leggi fisiche o biologiche non ci da suggerimenti su cosa è etico o meno. La scienza ci da dati ,teorie e ci spiega cosa succede nel mondo fisico e ci mostra i procedimenti per fare certe cose e le conseguenze di queste cose. Ma ciò che vogliamo fare è sempre sotto il nostro arbitrio.

    Algophagitis-VIII

  9. anonimo
    dicembre 27, 2011

    "Primo: l' avversione verso questi manifesti non era  perchè erano abusivi o meno, ma perchè offendevano esplicitamente il natale e la religione.
    Secondo: I manifesti omofobi (prendiamo per buono questo appellativo)di Militia Christi non sono contro le leggi divine, quindi non vedo perchè loro dovrebbero vergognarsi."

    ovviamente l'omofobia a mio parere è molto più grave dell'offesa al Natale, visto che porta all'intolleranza, e soprattutto alla violenza.

    Secondo, le leggi divine dicono "Ama il prossimo come te stesso", e dimmi dove viene detto che l'omosessualità è peccato, e non AL MASSIMO, la sodomia. Ipocrita!Le leggi di Dio!

    "Parla tu dopo che non costringi me a pagare l' aborto, politici nullafacenti, agghiaccianti campagne contro l' omofobia, sostegno a guerre (ecc..)."

    La differenza è che al solito, lo Stato è di tutti, e usato da tutti, la chiesa no. A me non me ne frega nulla che tu non sei andato a scuola pubblica, usi ospedali pubblici, cammini su strade pubbliche, perchè le hai a disposizione dallo stato. Io invece, non vedo perchè dover pagare un servizio che non è PUBBLICO , ma è di una parte.

    La cosa più bella sono le leggi divine. Informati, e cita queste leggi divine, e sono sicuro che l'"omofobia" in quanto forma di intolleranza non è assecondata dalle leggi del vostro dio misericordioso e buono, essendo tra l'altro una cosa naturalissima e antica, l'omosessualità. Medievali del cavolo, retrogadi maledetti, siete la rovina del mio paese.

  10. waltergolden
    dicembre 29, 2011

    Un caro saluo a tutti!
    Vorrei innanzi tutto rispondere all'anonimo #9 (anche se sei andato parecchio OT)
    nessuno in Militia Christi nutre sentimenti omofobi, in quanto a noi è ben chiara la distinzione tra una persona che compie il male e il male in sè: a noi interessa combattere il male non la persona che lo fa. Inoltre noi tutti aborriamo la violenza (di cui semmai siamo stati talvolta vittime) quindi sei pregato di non attribuirci intenzioni che non abbiamo avuto. E comunque anche l'odio contro i Cristiani e il Natale può generare violenza, basti vedere quello successo pochi giorni fa in Nigeria…

    Visto che poi ti piace citare la Bibbia (in modo molto maldestro, impreciso e distorto peraltro) vorrei sottoporti un paio di brani di San Paolo:

    “Perciò Dio li ha abbandonati all’impurità secondo i desideri del loro cuore, sì da disonorare fra di loro i propri corpi… Li ha abbandonati a passioni infami; le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura. Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che s’addiceva al loro traviamento” (Rm 1, 24.26-27)

    “Non illudetevi: né effeminati, né sodomiti… erediteranno il Regno di Dio” (1 Cor 6,10)

    Riguardo poi a tutti gli insulti e le maledizioni che ci hai lanciato, beh che posso dirti? Complimenti alla tua "educazione" o fa parte anch'essi della "cultura omosessuale"? 

  11. anonimo
    dicembre 29, 2011

    Partendo dal presupposto che il "Natale" non è una persona, e l'odio contro di """lui""" non porta a nulla.Ciò che è successo in Nigeria è frutto di religioni. Non mi interessa quali, ma sempre le religioni hanno portato odio e violenza in nome di presunte verità possedute.Se ti diverti a leggere la Bibbia , particolarmente nell'AT ci sono prescrizioni di violenze fisiche contro le donne , o tanta altra roba divertente, vuoi applicare anche quella?

    Deuteronomio, 28:53 – La punizione di Dio per i disobbedienti prevedeva che questi mangiassero “il frutto del proprio seno, le carni dei propri figli e delle proprie figlie.“

    Esodo, 21:20-21 – Per la legge di Dio “se uno bastona il suo schiavo o la sua schiava fino a farli morire sotto i colpi, il padrone deve essere punito” – “ma se sopravvivono un giorno o due, non sarà punito, perché sono denaro suo.”

    Luca, 12:47 – Gesù avvertì che un servo di Dio che non avesse rispettato la volontà del suo Padrone avrebbe ricevuto “molte percosse.“

    Allora vuoi prendere spunti anche da questi?

    Il punto è che se ti basi sulla Bibbia, dovresti vivere in un'altra epoca, fuori dal mondo. E comunque voi in effetti, volenti o meno , discriminate gli omosessuali, dei quali io non faccio parte, appunto perchè sta scritto in un libro di secoli fa, che difende la schiavitù , condanna la ricchezza, tanto per dirne qualcuna. Quello che io dico è che voi siete obiettivamente retrogadi, e medievali è un complimento. Siete la rovina del mio paese, quello lo confermo, siete il cancro della società , e qui non si tratta di educazione, perchè per lo meno io non rubo a uno stato, o pretendo privilegi, sentendomi anche dalla parte della ragione. Io inoltre a differenza vostra so relativizzare le mie idee, e sono aperto al dibattito, non pretendo come voi di possedere la verità assoluta, e non confondo come voi, opinioni da verità.

  12. waltergolden
    dicembre 30, 2011

    Vedo che continui a citare la Sacra Bibbia in modo  impreciso, subdolo e distorto alterando arbitrariamente il significato originario dei passi originari; ma andiamo per ordine:

    la parte del verso che tu citi del Deuteronomio, capitolo 28 versetto 53  (“il frutto del proprio seno, le carni dei propri figli e delle proprie figlie”) fa parte di un più ampio brano che narra le terribili conseguenze che abbandonare la Vera Fede avrebbe comportato per il Popolo Eletto. Non viene prescritto di compiere il male, Dio infatti essendo Sommo Bene non può esigere dai suoi devoti atti malvagi, ma vengono messi in guardia gli uomini  dal rischio dell’apostasia mostrandone le terribili conseguenze. Si tratta quindi semplicemente di avvertire Israele del rischio che corre se si allontana dalla retta via. Il male lo compiono uomini malvagi non Dio.

    Poi: Esodo, 21:20-21 “se uno bastona il suo schiavo o la sua schiava fino a farli morire sotto i colpi, il padrone deve essere punito” – “ma se sopravvive un giorno o due, non sarà punito, perché è denaro suo.” In questo, come analoghi passi dell’Antico Testamento (tipo poligamia), si vede tutta la pedagogia divina: considerata la mentalità dell’epoca infatti, lo schiavo era un oggetto di cui si disponeva come meglio si credeva, su cui si aveva arbitrariamente diritto di vita e di morte. Quindi la schiavitù non viene abolita immediatamente (l’umanità ancora non era pronta al messaggio “rivoluzionario” di Cristo) ma dapprima addolcita nell’Antico Testamento e poi cancellata nel Nuovo Testamento: «Non c’è giudeo né greco; non c’è schiavo né libero; non c’è maschio e femmina, perché tutti voi siete uno in Cristo Gesù» (Galati 3,28). Quindi la Bibbia non difende affatto la schiavitù. Anzi se avessi studiato un po’ di storia sapresti che proprio nel Medioevo, periodo di luce e splendori come mai ve ne furono nella storia dell’umanità, fu abolita la schiavitù (essa fu poi reintrodotta nei secoli bui dell’Illuminismo da governanti atei e anticristiani). E sempre nel Medioevo sorsero, tanto per dire le prime due cose che mi vengono in mente, in Europa le prime Università e i primi Ospedali; non male per un’epoca “barbarica”.

    Tu poi dici “Luca, 12:47 – Gesù avvertì che un servo di Dio che non avesse rispettato la volontà del suo Padrone avrebbe ricevuto “molte percosse”” e qui ti superi veramente, devo ammetterlo! Penso che anche il più incallito degli anticristiani sappia, se non altro per sentito dire, che Gesù Cristo, per meglio farsi comprendere dai suoi discepoli, fosse solito esprimersi in parabole, vale a dire in storie allegoriche. Qui si intende semplicemente dire che l’empio sarà giustamente punito con un castigo proporzionato al male commesso. Né si condanna la ricchezza, ma un attaccamento disordinato ad essa. 

    Facendo poi un discorso più generale sulla Bibbia essa non è semplicemente un libro come altri scritto secoli fa e basta. Gli autori infatti furono nello scriverla ispirati dallo Spirito Santo, quindi la Bibbia si può ben definire la Parola di Dio, la quale è per definizione Eterna e non passerà mai. Inoltre Cristo ci ha lasciato qualcosa di ben più prezioso della pur importantissima Bibbia: la Santa Chiesa Cattolica sola depositaria della Verità e faro di civiltà.
    Quanto quindi agli insulti che ci scagli con odio (altro che aperto al dibattito!) e senza ovviamente degnarti di argomentare che posso dire? Riguardo l’accusa di “rubare allo stato” e pretendere privilegi semmai è proprio il contrario: sei consapevole dell’immenso latrocinio commesso dallo stato italiano ai danni della Chiesa durante il “risorgimento”? e sei consapevole del bene, anche semplicemente materiale, che tanti sacerdoti, suore e semplici laici Cristiani fanno quotidianamente? Anche noi nel nostro piccolo cerchiamo di aiutare chi è in difficoltà, puoi vederlo dalle nostre iniziative per i disoccupati e per le ragazze madri; e come noi ce ne sono migliaia! E questo sarebbe “il cancro della società”? (complimenti per il modo pacifico di esprimerti, davvero!) Sarei curioso di sapere tu cosa fai per il prossimo, oltre a insultarlo…    

    Per finire vorrei tornare all’argomento su cui questa discussione dovrebbe vertere, ossia l’odio contro il Natale: premesso che non ho mai detto che il Natale è una persona, si può anche odiare una festa per quello che rappresenta, come nei tristi manifesti di cui si parlava; né è vero che come dici  “l’odio non porta a nulla”, ma è il terreno in cui hanno messo le radici tutte le persecuzioni anticristiane, siano esse di origine “religiosa” come quella in Nigeria o di origine “laica” come quelle patite in Europa nello scorso secolo. Infatti caro anonimo, la storia (che dimostri di conoscere assai poco) ci insegna che quando l’Europa ha messo da parte la Fede è sprofondata in un periodo di barbarie e involuzione come non se ne vedeva da secoli.
    In risposta al tuo odio e al tuo disprezzo mi sento solamente di augurarti un 2012 ricco di gioie e soddisfazioni a te e a tutti i lettori di questo forum! Buon anno nuovo!

    PAX 

  13. anonimo
    dicembre 30, 2011

    Ti passo le prime due , perchè come al solito, si interpreta quando si vuole, altrimenti tutto letterale, ma vabbè!

    La tua interpretazione del brano di Luca, mi dispiace, ma è troppo fantasiosa. Lì dice solo che chi non seguisse la volontà di DIo, verrà picchiato. Nessuna proporzione, dove lo inventi.Tanto più che la tua Chiesa, e anche gli Ebrei nel rietrare nella loro "terra promessa" , secondo il volere di Dio, di violenza ne hanno fatta e a fiotti.

    Comunque di contraddizioni nella Bibbia ce ne sono, soprattutto nel NT, dove nemmeno in 4 si sono riusciti a mettere d'accordo su alcuni fatti, riportando dati diversi, a seconda di chi racconta.

    Inoltre la tua chiesa, depositarià della verità (colla V maiuscola!) è quella che per secoli propinava l'eliocentrismo (ovviamente, teoria Vera) e ha ucciso (essendo baluardo della civiltà) , per difendere la sua tesi, presa nel libro che contine le Verità eterne! Dunque, riguardo la seconda parte, dovrei scrivere un'enciclopedia per "argomentare" il rubare della chiesa, ma comunque sintetizzerò.

    Evasione dell'ici nei casi in cui alberghi vengono nascosti come rifugi per sacerdoti, pagamenti acqua luce e fogne dell'ACEA, che il Vaticano si è rifiutato di pagare (e non c'era nel Concordato) e che lo stato italiano, quindi tutte le persone che aiutate, come non si sa, hanno dovuto e continuano a pagare per voi. Poi mettici il difendere criminalità organizzata o evasori che mettono i soldi nello IOR, tacendo su di loro , anche dopo molte richieste della magistratura.

    Inoltre, partendo dal presupposto che si chiama GUERRA, quella in cui vi sono stati "tolti beni" , che comunque nel tempo avevate ottenuto schiavizzando la povera gente (la decima , ti dice nulla?) , con il primo concordato,quello del '29 stabilì in risarcimento a quei beni 3.225.000 di lire ANNUI, che con gli arretrati fanno circa 3.160.501.113 lire dell'epoca, di cui ne sono stati pagati la metà. Dunque anche qui, siete stato l'unico paese, inutile e di parassiti (parlo per i preti, non dei cattolici in generale), a essere risarcito con fior fiore di quattrini, da parte di uno stato, che aveva conquistato territori in guerra. E se il tuo discorso fosse applicabile da tutti, allora noi dovremmo pretendere ingerenza su mezza Europa, in quanto eredi dei romani, oppure la spagna dovrebbe pretendere risarcimenti per il Sud , la Francia per il Nord, noi dovremmo rivolere l'Istria ecc. insomma, questo discorso non funziona, è da furbi, si chiama guerra, si perde a volte.

    Comunque tu che la storia la conosci , immagino ti riferisca per esempio alla rivoluzione francese, come persecuzione laica, ma dovresti sapere che lì non ci fu nessuna persecuzione RELIGIOSA, tanto più che tantissimi rivoluzionari erano cattolici, ma si ribellarono e uccisero un clero, che era ricco (è più facile che un cammello passi….) e sfruttava i contadini, facendo il gioco del re. Stessa cosa per i contadini della Vandea che volevano fermare la rivoluzione, e vennero uccisi per questo, non in quanto cattolici. Comunque la scusa che la Chiesa aiuta, regge poco. Primo perchè tantissimi fondi che vi vengono dati li usate non si sa come, e solo il 20% va in "carità" , e comunque il vostro aiuto in cosa consiste? nelle case di riposo? ospizi?Disoccupati? Bhe, forse è vero, ma se lo Stato anzichè regalare denaro a voi che ne fate un uso riservato ad un pubblico parziale, fosse il primo a costruire struttrue pubbliche di uesto genere, voi non servireste più a nulla, se non a ostacolare ricerca e sviluppo, come per colpa vostra è successo nei secoli, sempre perchè siete convinti di avere la verità. Se volete aiutare i 700/1500 euro che ogni prete prende , avendo vitto e alloggio, lo devolva a qualche disoccupato, li aiutereste.

    Comunque si, il cancro della società è la chiesa cattolica che, in un tacito ricatto politico e elettorale nei confronti del governo italiano, si fa concedere privilegi, e leva un sacco di soldi ad uno stato che è già in crisi. Molti cattolici stessi si sono "ribellati" a questa chiesa che pare si stia allontanando dai veri valori evangelici. Io aiuto il prossimo pagando le tasse, così che lo stato possa garantire una sanità e un'istruzione a tutti, e invece mi ritrovo lo stato che con i miei soldi paga 1 miliardo e mezzo all'anno per i professori di religione. Che sventura.

    Buon anno anche a te.

  14. waltergolden
    dicembre 31, 2011

    Beh, riguardo al brano di San Luca è opportuno riportare anche i versi precedenti per capirne bene il significato: “E Pietro gli disse: "Signore, questa parabola la dici per noi soli o per tutti?"  E il Signore disse: "Chi è dunque quell’amministratore fedele e saggio, che il padrone costituirà sui suoi domestici per dar loro a suo tempo la porzione di viveri? Beato quel servo che il suo padrone, arrivando, troverà a far così. In verità vi dico che lo costituirà su tutti i suoi beni. Ma se quel servo dice in cuor suo: "Il mio padrone tarda a venire" e comincia a battere i servi e le serve, e a mangiare, a bere e a ubriacarsi, il padrone di quel servo verrà nel giorno in cui non se l'aspetta e nell'ora che egli non sa; lo punirà severamente e gli assegnerà la sorte con gli infedeli. Ora quel servo che ha conosciuto la volontà del suo padrone e non si è preparato e non ha fatto la sua volontà riceverà molte battiture”. (LC 12, 41- 47) .

    Francamente mi sembra molto chiaro: si parla della giustizia divina che distribuisce i giusti castighi ai malvagi. Dov’è lo scandalo allora? Riguardo ai Vangeli si parla giustamente di “concordanze discordi”: ti faccio un esempio: se in un processo 4 testimoni danno di un fatto la stessa versione identica fin dei minimi dettagli è certo che si sono messi d’accordo precedentemente tra di loro e che mentono; al contrario se sono sostanzialmente d’accordo sui fratti principali ma differiscono solo in minimi dettagli vuol dire che la loro testimonianza è veritiera, come nel caso dei 4 Evangelisti; comunque a livello scientifico sulla storicità dei Vangeli oramai non ci sono più grossi dubbi (per chi voglia approfondire seriamente).

    Riguardo al capitolo ICI, otto per mille, IOR ecc., al di là dei complimenti che ti faccio per il faticoso lavoro di copia e incolla che ti sei sobbarcato, mi dispiace informarti che fra tutte le righe che hai scopiazzato non ce ne è neanche una veritiera. La Chiesa paga regolarmente le tasse; puoi trovare qui le risposte alle menzogne da te riportate:
    http://www.avvenire.it/shared/laveraquestua/la%20vera%20questua.pdf
    e qui:
    http://www.totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=3929
    a me piace citare le mie fonti, sono fatto così 🙂

    Comunque con il concordato lo stato italiano ha risarcito solo in minima parte la Chiesa di tutti i furti e i crimini che essa ha patito per il “risorgimento”; ma più che di “diritto di guerra” che sembra piacerti tanto (e poi vai parlando di tolleranza…complimenti!), il “risorgimento” è stato un vero e proprio atto di depredazione e brigantaggio organizzato (“leggi” siccarde, “leggi” eversive, ti dicono niente?), come testimoniato da studi scientifici seri (tipo quelli di Angela Pellicciari); quanto poi voler fare una contrapposizione tra clero da una parte (ovviamente brutto e cattivo) e  fedeli laici dall’altra (ovviamente belli e buoni), dimostri solo la tua ignoranza totale di cosa voglia dire essere Cattolico che per definizione è colui che vive secondo il magistero di Santa Romana Chiesa.

    Riguardo infine alle persecuzioni anticristiane, la Vandea è stata una persecuzione prevalentemente anticattolica come dimostrato dagli studi di Reynald Secher (che senz’altro non hai letto). E comunque, sei a conoscenza del fatto che solo nel secolo scorso l’odio anticristiano a portato all’uccisione di circa settanta milioni di Cristiani? Ripeto la cifra settanta milioni! Come può lasciarti insensibile un dato simile? E ti rendi conto che tu sei infetto dello stesso odio, odio che purtroppo serpeggia in modo minaccioso nel nostro paese? Questo sì che è il vero cancro che corrode la nostra Patria, e tu mi sembra che ne sia abbondantemente infetto! Ti auguro comunque che il nuovo anno ti porti salute… 

  15. anonimo
    dicembre 31, 2011

    Geocentrismo*

  16. anonimo
    dicembre 31, 2011

    Le tue "concordanze discordi" , sembrano reggere, ma allora mi chiedo, nel miracolo della moltiplicazione dei pani e pesci, in quella favoletta, cosa c'era di importante da raccontare se non quante gente sfamavano, e quanti pani e pesci? Cioè non parlo di un complicato caso di omicidio premeditato che è ovvio che dei testimoni portino dei DETTAGLI diversi, ma parlo di una storiella in cui non si è differito sul colore dei piatti, o sul tipo del legno del tavolo, ma sul numero di persone e delle vivande.

    Oppure l'episodio di Lazzaro , citato solo da Giovanni , oppure si può parlare della "imminente" per Paolo soprattutto se non erro, seconda venuta di Cristo.

    Diciamo che ormai tutti sono coscienti che i vanegli sono racconti veri per quanto possono esserlo racconti di persone che non sono state testimoni oculari, e che non costituiscono una prova storica per molti.

    Citare una fonte CEI, che difende la chiesa, mi sembra alquanto stupido, comunque la faccenda Sindona , Marcinkus e co. per lo IOR parla chiaro. Addirittura il Vaticano, forte del suo status di "stato autonomo" ha negato l'arresto a dei criminali.

    Per quanto riguarda ICI e compagnia bella (di cui ovviamente l'ici rappresenta una minuscola parte) ti cito una fonte molto aperta http://www.icostidellachiesa.it dove ognuno può rettificare i dati se ne ha la possibilità e le prove. E comunque difendere l'indifendibile è vergognoso, già prima del Vaticano II alcuni esponenti del clero , non membri UAAR, chiedevano che la chiesa affrontasse il tema della povertà, essendosene troppo allontanata.E molti cattolici oggi, si distanziano dalla CCAR , proprio perchè ha abbandonato molti dei valori che predica.



    http://www.icostidellachiesa.it

    Qui sono video , non chiacchiere.

    Per quanto riguarda il concordato, è il vostro santo padre che se l'è fatto andare bene quel risarcimento, e ne ha accettato solo la metà, e lui è il vicario di Cristo, dunque direi che la valutazione per te dovrebbe essere valida.

    Comunque io non difendo il diritto di guerra, io non tollero la guerra, ma dico che questo discorso dai furbetti, del "risarcimento" per la guerra, non dovrebbe essere allora applicato solo a voi, e che per questo motivo è un discorso insensato. Quante miliaia di guerre ci sono state? Quanti territori sono passati di mano in mano? Quanti morti? Il discorso dei risarcimenti e delle violenze però vale solo per la chiesa. Giusto. La stessa chiesa che detiene la verità (ahaha, vedi geocentrismo , post precedente, non risposto) e che ha contribuito all'uccisione di 80 MILIONI di indios con la conquista dell'america e a centinaia di morti da parte del suo tribunale dell'inquisizione che condannava chi diceva ciò che oggi si sa essere la verità. Per non parlare dello sfruttamento dei poveri come la tassa sul raccolto (la decima) e tante belle altre cose raccolte in 10 volumi di 400pp della "Storia criminale del cristianesimo" .Io non giustifico la violenza, dico che tu fai due pesi e due misure, perchè se ti lamenti dei terribili soprusi che la chiesa ha sofferto nel dopo-unità, e che quindi devono essere risarciti, allora tu devi contribuire al risarcimento dei MILIONI di morti causati in america., cosa che evidentemente non fai.

    Perciò io non dico che sia stato giusto ciò che è stato fatto alla chiesa, ma non dico nemmeno che la chiesa non ha mai fatto nulla di sbagliato, dico che ha sbagliato come tutti, ma che non può essere l'unica per la quale si fa un "trattamento" speciale, che, che tu lo ammetta o meno, ancora oggi nel mio paese causa un grave problema, soprattutto a livello economico.

    Io comunque sono contrario a ogni religione, che nella storia hanno portato a un numero di guerre e morti che fanno impressione.Crociate, jihad, sterminio indios, inquisizioni, persecuzioni e co. nei secoli hanno devastato il mondo, colpevole anche la tua religione. Perciò in primis c'è da discernere nei tuoi 70 milioni di cristiani morti, quanti sono stati uccisi per altri motivi religiosi, e quanti da laici, che comunque hanno sbagliato, ma dei quali bisogna esaminare le loro ragioni.

    Io non voglio uccidere nessuno, il mio è un "odio" pacifico.Io non voglio abolire nessuna religione a me non interessa se tu credi in donne che partoriscono vergini, serpenti parlanti, e tante altre favole, a me interessa solo queste tue idee non condizionino il mio stato laico.Tutto qui. Perchè voi cattolici non avete nessun rispetto per la laicità dello stato, e tantomeno vi siete mai posti il problema che CITTADINI ITALIANI ATEI O AGNOSTICI devono continuare a spendere soldi pubblici per finanziare la CCAR, tramite prefessori di religione, rimborzi edilizi (che di sicuro non conosci) ecc. (troverai tutto sul sito), fino ad arrivare all'esenzione ZTL , o canone televisivo. Rispetto che però al contrario voi pretendete sempre e comunque.

    E' proprio questo il tema centrale dei miei discorsi: io non voglio divedere il mondo in buoni e cattivi, perchè nessuno è nè buono nè cattivo, e tutti siamo un po' entrambi, ma voglio che tutti applichino gli stessi metri di giudizio per tutti. Così come io non trovo scuse inutili per giustificare errori da parte di laici, come persecuzioni anticristiane, che sono ingiustificabili, tu non trovare scuse inutili per giustificare i misfatti di una chiesa, solo perchè è la tua. Il problema è che un laico è aperto al dubbio e alle discussioni, un religioso, per definizione, possiede la verità in tasca, e dunque non potrà mai ammettere gli errori della propria chiesa, anche quando essi sono lapalissiani.

    Non guardare la paglia nell'occhio altrui, quanto la trave nel tuo occhio.

    Buon anno

  17. anonimo
    dicembre 31, 2011

    Al #16:
    Ti dico solo :
    1. Bartolomeo De Las Casas
    2. Risarcimenti per l' olocausto
    3. Danni e guerre prodotte da ideologie politiche (comunismo, fascismo, nazismo, nazionalismo, imperialismo economico, sionismo)

    4.Io penso che tu abbia ragione a lamentarti perchè tu sei costretto a pagare la chiesa ,che non sostieni ed è un ambito parziale. Però devi ammettere che lo stato costringe a pagare anche per aborto, guerre, sovvenzioni ai politici. Io non voglio pagare queste cose, spiegami perchè devo pagarle. L' aborto e le guerre sono cose dannose , le sovvenzioni alle associazioni gay e ai partiti sono vantaggi per pochi.

    5. Dimmi se tu credi che esista una verità oggettiva assoluta e un metro di giudizio unico oggettivo per ciò che bene e ciò che è male. Dimmi se vuoi quali sono.

    Algophagitis-VIII

  18. anonimo
    dicembre 31, 2011

    1)Bartolomeo De Las Casas è stato uno, che in confronto a tutti gli altri, purtroppo ha un'importanza marginale.I fatti rimangono. Milioni di indios uccisi con il crocifisso in mano, con il bene stare della chiesa cattolica, detentrice della Verità.

    2)L'olocausto non è stata una guerra, ma comunque aggiungiamolo all'elenco , sono 2 casi, su qaunti? Ciò che io volevo dire è che il numero delle guerre e quindi di territori e beni persi e guadagnati è innumerevole, ed'è impossibile nonchè sciocco pensare di risarcire tutto ciò. Anche perchè erano contesti diversi, e le guerre, purtroppo sempre ci saranno, ricordo, anche per colpa della religione (non solo, ovviamente).

    3)Si, è vero che molte ideologie hanno portato conflitti, e io sto soltanto dicendo appunto che la religione, insieme alle ideologie , ha portato ANCHE lei a molte guerre, io non distinguo in buoni e cattivi, come ti ho detto.

    4)Ciò di cui mi lamento io , pardon, è per la precisione, che lo stato italiano garantisca privilegi alle religioni, e nello specifico a quella cattolica, privilegi anche di livello economico, nonostante una situazione sempre più grave.Cioè se per esempio lo stato garantisse un'ora di insegnamento tra Islam,Cattolicesimo,Induismo,Educazione civica, e tutti gli altri credi, a me andrebbe bene, così come se non ne garantisse nessuno, scelta che preferisco, e anche più facile, oppure solo l'insegnamento dell'educazione civica. Quello che io contesto è che in questo senso venga dato questo privilegio solo al cattolicesimo, e inoltre spesso non viene nemmeno garantito l'insegnamento della materia alternativa.

    Per quanto riguarda aborto, associazioni gay ecc, il fatto che tu non sia d'accordo non significa che lo stato non debba garantire ciò che è nella sua costituzione o nel suo apparato legislativo. Mi spiego. L'aborto è nel nostro sistema sanitario, dunque in primis è lo stato che paga lo stato, soldi suoi a sè stesso, e se lo vuoi, ognuno paga potendo potenzialmente usufruire del servizio. Se tu puoi non vuoi usufruirne, è un altro discorso, ma sarebbe come non voler costruire una strada perchè a te non interessa. Oppure , lo stato garantisce dei finanziamenti (suppongo con il 5×1000), a tutte le associazioni di un certo tipo, non solo a quelle gay!Per quanto riguarda i politici, a me non piacciono, ma sono scelti dal "popolo", e sono preposti a governare il paese, servono, che piaccia o meno.

    Comunque il concetto è che sono contro soldi di tutti, dati ad un'associazione ESTERNA e di cui solo UNA PARTE della popolazione fa parte e usa i servizi, e che questi soldi vengano dati SOLO A LEI. Cioè l'UAAR, tanto per dirla, oltre ad aver combattuto per ottenere una sede sociale, che gli dovrebbe essere garantita, non riceve finanziamenti statali per nuovi edifici (come il rimborso edilizio) , oppure non ha un suo delegato con un'ora nelle scuole e così via, e così moltissime associazioni. Io appunto sono contro i privilegi, che non vuol dire finanziamenti, ma vuol dire finanziamenti esclusivi in questo caso.

    Per quanto riguarda la verità oggettiva, si, per me esiste ed'è la realtà.Per quanto riguarda il criterio di giudizio di bene e male, io penso, alle conseguenze che una cosa possa avere se tutti la facessimo. Che è un po' l'imperativo categorico Kantiano, cioè se una cosa su cui devo decidere fosse fatta da tutta l'umanità, ciò sarebbe auspicabile?

    Prendi l'aborto, se non venisse concesso cosa succederebbe? Niente più aborti? No.Succederebbero aborti calndestini più numerosi e più pericolosi, soprattutto, dunque per me è un bene che ciò venga concesso. Se penso invece alle suore,o i preti a me viene da dire, che se tutti facessimo quel mestiere, l'umanità si estinguerebbe.Questo però è ovviamente un punto di vista.
     

  19. waltergolden
    gennaio 4, 2012

    Caro anonimo il tuo odio è secondo solo alla tua ignoranza, e credimi ce ne vuole!
     
    Vangeli: 2 furono scritti da testimoni oculari (Matteo Giovanni) uno da un collaboratore di S. Pietro (S. Marco) e un altro da colui poté parlare con Maria di Nazareth (Luca); i sinottici furono scritti prima del 70 DC, quello di San Giovanni dopo. (su questo puoi vedere il bel libro di G. Ricciotti, Vita di Gesù, non è un video di youtube ma potresti provare sai, non è poi così male…).
     
    Conquista dell’America: 80 milioni di persone? Ah ah ah ma dove hai letto una scempiaggine simile? Se all’esame di storia moderna presso la laicissima università italiana (ebbene sì, non ho studiato dai preti…) sparassi un’idiozia simile mi avrebbero bocciato subito: comunque riguardo lo spopolamento intervengono anche le numerose guerre civili intestine, la fame, e le numerose malattie (mortale fu purtroppo il raffreddore) e pestilenze che seguirono. La storia dello spopolamento che riflette la posizione di Las Casas si è vista smentita dalle ricerche storiche. Così lo storico Angel Rosenblat arriva alla conclusione che la popolazione dell’attuale regione dell’America Latina era nel 1492 di circa 11.285.000 indigeni; i nuclei più consistenti si trovavano in Messico: 4.500.000 e in Perù: 2.000.000. Nel 1570 la stessa popolazione sarebbe scesa a 9.275.100 (Messico 3.555.000, e Perù 1.585.000).
    Inoltre una disposizione dei Re Cattolici (Isabel e Fernando) del 1495 proibisce la schiavitù degli indios (Richard Konetzke, Colección de documentos para la historia de la formación social de Hispanoamerica, 1493-1810. Ed. IJB, CSIC., Madrid 1953). In un’altra del 1500 si dichiara che sono liberi. Le Instrucciones reales del 1501 stabiliscono che gli indios siano evangelizzati «senza essere sottoposti ad alcuna costrizione», siano trattati bene, e si riparino le offese commesse nei boro confronti. In altreInstrucciones reales del 1503 si dispone la costruzione di villaggi per gli indios «dove ci sia una chiesa e un cappellano che si occupi di istruire e insegnar loro la nostra Santa Fede Cattolica…, insegnar loro a leggere e a scrivere…, e che allo stesso tempo faccia in modo che alcuni cristiani (spagnoli) si sposino con alcune donne indie, e le donne cristiane (spagnole)con alcuni indios, perché comunichino e si istruiscano a vicenda, per essere educati nella fede». Il cristianesimo era in funzione del villaggio la cui vita doveva essere regolata dalle campane della chiesa, in funzione della sua elevazione culturale, e dei matrimoni misti. Troviamo qui l’origine del metodo delle riducciones (mai sentito parlarne?).
    Si arriva così al codicillo di Isabel I di Castiglia (La Cattolica) del 23 novembre, tre giorni prima di morire, aggiunto da lei al suo testamento. Esso riguarda precisamente i diritti degli indios: «(i Re suoi successori) non permettano che gli indios… ricevano… alcun danno nella persona e nei beni ma facciano in modo che siano trattati bene e con giustizia. E se alcun danno hanno subito, si provveda affinché sia riparato…» (A. De la Torre-E. Alsina De la Torre, Testamentaría de Isabel la Católica, Valladolid 1967, 478-485.).
     
    Eliocentrismo: la teoria eliocentrica fu messa a punto da un prete, Copernico, ti basta come risposta?
     
    Vedo poi che neanche ti sei degnato di dare una letta al testo di cui ti ho mandato il link riguardo ICI e compagnia bella, infatti continui a ripetere a ruota libera le solite scempiaggini lette in qualche sito anticristiano. Complimenti sei veramente una persona aperta al dialogo (peccato però che non ascolti)!!!
     
    Poiché mi sembra poi che tu abbia fatto tuoi tutte le idiozie del campionario laicista (e parlate di “libertà” quando sembrate tutti dei cloni), prima che cominci a blaterare su Inquisizione, Crociate, Galileo ecc. ti invito a dare un’occhiata a questo bel sito
     
    http://www.kattoliko.it/leggendanera/index.php
     
    dove puoi trovare le documentate confutazioni (e non con video di youtube, ma con studi scientifici) di tutto il summenzionato campionario, evitando quindi di portare qui la discussione fuori tema…
     
    Infine pregherei tutti di NON uscire fuori dal tema della discussione, Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il dicembre 22, 2011 da in Senza categoria con tag .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: