Circolo Giovanile San Luigi IX

Circolo del Movimento politico cattolico Militia Christi

14 Settembre, Esaltazione della Santa Croce

crocifisso
"Ave Crux, spes unica."

In questa bellissima giornata ricordiamo il sacrificio del Redentore sul legno dell'umiliazione, da Lui innalzato a trono di gloria eterna ed eterna sconfitta del mondo.
Per capire come il mondo, da sempre nemico della Fede, non abbia mai compreso fino in fondo il significato del Sacrificio della Croce basti pensare alle note parole di San Paolo nella lettera ai Corinzi: "E mentre i Giudei chiedono i miracoli e i Greci cercano la sapienza, noi predichiamo Cristo crocifisso, scandalo per i Giudei, stoltezza per i pagani."
Il sacrificio della Croce (col suo carico di odio, di violenza, di insulti d'ogni ordine e grado) doveva esser offerto a Dio per espiare tutte le colpe del genere umano, ma vista l'infinità di Dio e la conseguente infinità dell'offesa arrecatagli chi poteva espiare tutto quel male se non Dio stesso, nella persona di N. S. Gesù Cristo, in un enorme atto di Amore?
Nel celebrare questa festa , il pensiero non può non andare ad un altra importante ricorrenza che cade il 14 Settembre: il quarto anniversario dalla promulgazione del Motu Proprio "Summorum Pontificum" inerente la S. Messa in Rito Antico.
In fondo cos'è la Santa Messa se non la riproposizione di quell'ineffabile Sacrificio dell'Agnello di Dio immolato sul Golgota?
Ogni persona che abbia sperimentato la bellezza dell'Antico Rito sa quanto quel silenzio e quella mistica adorazione ben si confanno all'anima umana per trascendere e meditare intimamente la sorte del nostro Salvatore, e per questo non smetteremo mai di ringraziare Sua Santità Benedetto XVI ed il Beato Giovanni Paolo II per la loro costante opera affinchè questo rito venga valorizzato all'interno di una Chiesa in crisi.
Un' ultima considerazione sull' umiltà cristiana come risposta alla presunzione del mondo riguarda ancora una croce, stavolta quella rovesciata, di San Pietro che, indegno di morire come era morto Dio, volle essere crocifisso a testa in giù.
Ignorano, forse, quei gruppetti più o meno grandi, più o meno influenti di satanisti, di massoni, di atei che utilizzano la croce rovesciata come simbolo anti-cristiano che anche quella croce è assurta a simbolo sacro grazie al primo Vicario di Cristo
; una notevole testimonianza storica ci perviene da quell'esercito pontificio di cui ci apprestiamo a ricordare i caduti il 20 Settembre: molti dei suoi elementi furono infatti decorati con una medaglia per aver difeso i diritti della Chiesa e del Papa contro l'esercito degli invasori piemontesi; questa medaglia "Pro Petri Sede" aveva come stemma una croce rovesciata, segno del servizio reso al Vicario di Cristo.
Medaglia-di-Castelfidardo
Andiamo quindi fieri della Santa Croce e, per chi ne avesse la possibilità, suggeriamo di andare nella basilica romana di S. Croce in Gerusalemme dove alcuni suoi frammenti sono tutt'ora conservati.

W CRISTO RE!

Un commento su “14 Settembre, Esaltazione della Santa Croce

  1. waltergolden
    settembre 14, 2011

    Hai sintetizzato molto bene la profondità di questa commovente festa. Auguri a tutti!
    PS.: Per la visita alla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme dovrebbe esserci l'indulgenza plenaria alle solite condizioni.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 14, 2011 da in Senza categoria con tag .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: