Circolo Giovanile San Luigi IX

Circolo del Movimento politico cattolico Militia Christi

Non solo Europride

Militia Christi ha contribuito ieri a presentare una relazione sul regime cinese a 22 anni dall'anniversario della strage di Piazza Tienammen in una conferenza organizzata dall' On. U. Cassone con la collaborazione della Laogai Foundation.
Il tema (specialmente della criminalità e della merce contraffatta) è anche legato a Piazza Vittorio sede della più grande comunità cinese di Roma.
(Adnkronos) – Il giornalista Gianluigi Indri, invece, ha posto l'attenzione sulle "ricadute economiche sul tessuto produttivo romano. Il territorio capitolino – ha detto – e' il vero 'deposito' della merce cinese, nei confronti della quale e' necessario rafforzare gli sforzi da parte delle forze dell'ordine, la cui opera meritoria e' gia' intensa, al fine di contrastare un dannoso abusivismo commerciale e il proliferare di attivita' spesso collegate alla criminalita' cinese".

"La merce prodotta a costo zero – ha commentato la professoressa Vincenza Vincelli della Laogai Research Foundation Onlus – viene spesso confezionata nei Laogai, campi di concentramento in cui vengono arbitrariamente reclusi i dissidenti del regime, senza aver subito regolare processo. Una pena prevista per 68 tipi di reato, tra cui anche quelli di carattere amministrativo, che ha ripercussioni non solo etiche ma anche di mercato. Costretti a turni di lavoro stremanti, sotto minaccia di morte e torturati, la manodopera cinese dei Laogai ha un impatto sulla produzione di merci con costi praticamente equivalenti a zero, impossibili da inseguire per l'occidente, che deve cosi' subire l'avanzata economica sleale della Cina. I Laogai oltre a luoghi di tortura e produzione forzata, sono anche bacino per i traffici di organi, espiantati e poi venduti via internet".

Infine, Fabrizio Lastei, portavoce di Militia Christi, ha commentato l'attuale situazione dei cattolici perseguitati in Cina "sterminati solamente per la volonta' di professare una confessione che e' l'attestazione del loro diritto ad esistere, attraverso la confisca del bene primario dell'uomo, rivolgersi all'unico vero Dio, e poi costretti a profanarlo rivolgendosi a una simil-religione, quella di Mao. Ancora oggi chi professa fede cattolica e' destinato ai campi di concentramento/sterminio dei Laogai, in un regime che andrebbe biasimato perche' chi nega il diritto a Dio, finisce per negarlo all'essere umano".
(da Liberonews)

03/06/2011 

15 commenti su “Non solo Europride

  1. anonimo
    giugno 4, 2011

    ituazione dei cattolici perseguitati in Cina "sterminati solamente per la volonta' di professare una confessione che e' l'attestazione del loro diritto ad esistere, attraverso la confisca del bene primario dell'uomo, rivolgersi all'unico vero Dio, e poi costretti a profanarlo rivolgendosi a una simil-religione, quella di Mao. Ancora oggi chi professa fede cattolica e' destinato ai campi di concentramento/sterminio dei Laogai, in un regime che andrebbe biasimato perche' chi nega il diritto a Dio, finisce per negarlo all'essere umano". 

    Due pesi due misure….leggendo i vari post sui due siti di MC non mi pare che per gli ebrei voi abbiate tanta pietà.
    Con questo non voglio giustificare tali violenze ( a parte che il "cattolicesimo" in Cina è presente e concesso sottoforma di una religione statalizzata autocefala, ovviamente ripeto nn giustifico a puntualizzo…il loro problema nn è nei confronti dei cattolici in quanto tali ma dei cattolici in quanto fanno capo a Roma), però vorrei rilevare una certa marcata ipocrisia che vi pervade su tutti i fronti sui quali vi esprimete.

    Marcoesquilino

  2. todikaion
    giugno 4, 2011

    Ma che stai a dì? che c'entrano gli ebrei? spiegati meglio, almeno prima tacciare di ipocrisia cerca di circostanziare questa cosa che non l'ho capita.
    "i cattolici che fanno capo a Roma", perchè ce ne sono altri? quelli appunto che non fanno capo a Roma sono autocefali non cattolici, è una chiesa di stato.  
    La cosa però si può approfondire.
    Armando

  3. anonimo
    giugno 4, 2011

    Basta leggere con quanta veemenza vengono attaccati gli ebrei e il sionismo sia nei post che nei commenti….l'unico post "positivo" è quello su Pio XI…e solo perchè era strumentale per voi.

    Marcoesquilino

  4. todikaion
    giugno 4, 2011

    Ma tu stai fuori, dove vengono attacati gli ebrei?

  5. anonimo
    giugno 4, 2011

    Non ho detto "dei cattolici che fanno capo a roma" ma "dei cattolici in quanto fanno capo a roma".
    La persecuzione dei cattolici in cina non è fatta in base alla fede, ma in base al fatto che il Vaticano, per la Cina è uno Stato Straniero, e pertanto non ritiene accettabile che alcuni dei cittadini cinesi rispondano ad uno stato straniero. La Cina non obbliga a rinunciare alla propria fede, non obbliga a diventare atei ( tempo fa lo faceva ).
    Ti ripeto che è solo una puntualizzazione, qua non si vuole giustificare nessuno, nè la Cina nè il Comunismo.
    La chiesa cattolica autocefala cinese risponde comunque in parte al vaticano ma è statalizzata, ovvero, ad esempio…la nomina dei vescovi viene proposta dal vaticano, e se alla cina va bene allora ok, sennò la cina decide da sè. Oppure ad esempio esistono seminari cattolici, ma la cina può decidere se vuole di fare un pò come gli pare, aggiungere insegnamenti, toglierli etc…
    E' come se fosse un accordo che dà più potere alla cina che al vaticano.
    In poche parole la chiesa cattolica cinese può dare ascolto al vaticano fintanto che non disturba gli affari nazionali, e deve sempre rendere conto allo stato.

  6. anonimo
    giugno 4, 2011

    Ma tu stai fuori, dove vengono attacati gli ebrei? 

    Praticamente in tutto il sito ci sono articoli antisionisti, ovvio che nn potete giustificare i lager nazisti ( e lo spero bene ) ma mi sembra molt chiaro il concetto, anche nei post su mario mieli nn ricordo se qua o su facebook è comparso ddirittura " omosessuale ed ebreo, ce le aveva proprio tutte" o qualcosa del genere pubblicato da un vostro militante. Insomma nn mi sembra ci andiate morbidi per niente. 
    Tra l'altro siete d'accordo anche con la reintroduzione della "preghiera per i perfidi ebrei" che fa parte del messale romano preconciliare, avete pubblicato un post sulla pedofilia dei rabbini ( e che senso avrebbe se nn screditare gli ebrei ), certo anche informare ci mancherebbe…però è ovvio che un certo tipo di informazione, posta in certi modi, e su certi media dà da pensare e crea il forte sospetto (se non la certezza) che ci sia dietro un tentativo di strumentalizzazione….perchè ad esempio nn fate una ricerca sulla pedofilia nei monasteri tibetani? ( sicuramente qualcosa ci sarà sono uomini anche loro) 

    Marcoesquilino ( i post qua sono tutti miei anche quelli non firmati che me lo dimentico sempre)

  7. anonimo
    giugno 4, 2011

    E mi viene anche il sospetto che possiate essere filolefevbriani a giudicare dall'integralismo che proponete….

  8. todikaion
    giugno 4, 2011

    Si vede che sono tuoi.
    Devi portare esempi di ciò che hai letto che ti ha scandalizzato e poi potrò spiegartelo con calma.
    Non so se hai capito metti i link visto che siamo su internet non basarti sul sentito dire!
    Già sulle cose che hai accennato ci sarebbero tante cose da dire. 
    La preghiera dei "perfidi" ebrei è stata modificata anche nel Messale preconciliare di chi segue la Messa Antica.
    Pefidus in latino (la lingua usata dalla Liturgia) vuol dire senza la (vera) Fede, cioè che non credono. In italiano invece perfido vuol dire malvagio, un significato che poteva avere anche la parole in latino, ma in un altro contesto, non Liturgico (specialmente quel giorno) dove a venire in evidenza è proprio la Fede.
    Sulla pedofilia nelle scuole rabbiniche se non ricordo male era una risposta a chi diceva che l'obbligo del celibato provoca la pedofilia. E' risaputo infatti che per i rabbini fare figli è un dovere.
    Per quanto riguarda gli articoli antisionisti (perchè non commenti lì così magari si inizia una discussione) è vero siamo contro il sionismo che rappresenta un'ideologia razzista e colonizzatrice. Nel contrastarlo ci scontriamo con poteri forti che non sono neanche paragonabili alle lobby omosessuali.
    Armando
    p.s. noto che le stai cercando proprio tutte, pure filolefevriani.
    Cosa c'entri con la discussione su Mieli non lo so.

  9. waltergolden
    giugno 7, 2011

    Siamo alle solite: in Occidente non si possono denunciare le persecuzioni anticattoliche, o più in generale anticristiane, che subito salta fuori qualcuno che non trova di meglio da fare che contrapporvi le persecuzioni subite dagli Ebrei (o da altri gruppi sociali). Vale a dire che fa parte del consolidato bagaglio relativista condannare all'oblio le immani sofferenze subite dai Cristiani nella storia perché è troppo comodo presentare sempre i Cristiani (e, in particolare i Cattolici) come i "cattivi", gli "oscurantisti", i "reazionari" di turno, insomma come già diceva Tacito i "nemici del genere umano".
    Il fatto che altre categorie di persone siano state perseguitate (tipo Ebrei) ci addolora moltissimo; ma altrettanto ci addolora la strage di Cristiani perpetrata nel corso di due millenni: secondo le ricostruzioni di uno storico serio e attendibile come Andrea Riccardi oscilliamo intorno ai cento milioni di persone martirizzate perché cristiane di cui ben settanta, dico settanta milioni nel secolo scorso (vedi Andrea Riccardi, Il secolo del martirio).
    Ma tutto ciò non si può dire. La cultura ufficiale lo vieta. Dei Cristiani non si può parlare che male. Riguardo poi il caso cinese la situazione è ancor più grave, perché stiamo qui parlando di una persecuzione ancora in atto: cifre ufficiali non se ne hanno ovviamente, ma anche qui siamo sull'ordine dei milioni. 
    Così mentre siamo continuamente bombardati da informazioni riguardanti lo sterminio degli Ebrei nella seconda guerra mondiale (e spesso, ciò va detto, in modo strumentale e non scientifico) sullo sterminio dei Cristiani si deve tacere. I lager nazisti sono posti orribili, i laogai, i gulag, (e i Guantanamo) sono invece cliniche per il benessere. Guai quindi a coloro che osano parlare di certi argomenti, e guai soprattutto a quelli che vogliono ricordare i martiri cristiani: nel "nuovo ordine mondiale" fondato sull'individualismo relativista non c'è posto per Nostro Signore né per la Chiesa, anzi essi sono proprio il principale nemico da abbattere.
    Quindi mentre i nostri governanti (destra o sinistra), odierni farisei, si stracciano le vesti davanti ai lager (ma solo per gli Ebrei, gli altri non contano…) non hanno problemi a stringere con la Cina (oltre che con altri paesi persecutori di Cristiani come l'Arabia Saudita) patti economici e politici. In ciò sono favoriti da una "cultura" cortigiana e da una (dis)informazione asservita che hanno appunto creato un clima a dir poco ostile verso Chiesa, clima in cui se uno o una moltitudine di Cristiani vengono perseguitati o si tace, o si minimizza, o addirittura si giustificano i persecutori, intanto si sa che i Cristiani qualche colpa ce l'hanno sempre…

    PAX

    MARCELLO  

  10. anonimo
    giugno 13, 2011

    Bravo…vedo che come al solito hai letto i miei commenti e ne hai colto il senso…a volte (quasi sempre a dire il vero) penso che parliate per dare fiato alla bocca….non ho giustificato nulla della persecuzione dei cristiani, ho solo puntualizzato visto che il vostro post era un po' poco (credo volutamente) chiaro….tra l'altro queste informazioni me le ha date proprio un prete cattolico cinese che vive a roma e che mi dava lezioni di cinese…quindi qua nn si vuole mistificare un bel nulla, contrariamente a quanto fate voi il più delle volte

    Marcoesquilino

  11. anonimo
    giugno 13, 2011

    In buon conto ti dico che questa affermazione di un vostro portavoce:  

    "sterminati solamente per la volonta' di professare una confessione che e' l'attestazione del loro diritto ad esistere, attraverso la confisca del bene primario dell'uomo, rivolgersi all'unico vero Dio, e poi costretti a profanarlo rivolgendosi a una simil-religione, quella di Mao. Ancora oggi chi professa fede cattolica e' destinato ai campi di concentramento/sterminio dei Laogai, in un regime che andrebbe biasimato perche' chi nega il diritto a Dio, finisce per negarlo all'essere umano". 

    è inesatta e tendenziosa, i cristiani non sono uccisi o internati perchè cristiani ma perchè fanno capo ad uno stato straniero (Vaticano) ai cinesi nn frega un bel nulla se preghi in una chiesa, una moschea o in un tempio buddista, lo stato cinese è ateo ma non obbliga i suoi cittadini all'ateismo.
    E ripeto, è solo una puntualizzazione ad esternazioni che forse molto hanno di emotivo ma molto poco hanno di reale…con questo non dico che sia giusto perseguitare nessuno.

  12. todikaion
    giugno 13, 2011

    Marcoesquilino ti ho già risposto a tutto q

  13. todikaion
    giugno 13, 2011

    Scrivevo, a parte i toni che usi che sembrano che non vuoi conoscere, ti ho già risposto a tutto quello che ahi chiesto.
    Il fatto di stare sotto il Papa è proprio l'essenza del cattolicesimo, quello che lo differenzia dalla confessione più prossima, gli ortodossi. Se non hai capito questo stando a Roma, peggio per te.
    Però mò basta!
    Armando

  14. anonimo
    giugno 13, 2011

    Senti…se vuoi avere ragione comunque io te la dò così non te sento più….(tanto con voi funziona così, capite quello che volete, lo interpretate come volete) però forse se leggessi bene i miei post rischieresti di imparare qualcosa perchè dubito fortemente che tu possa avere certe conoscenza.
    Anche perchè non hai proprio capito il concetto di base….(tanto per cambiare)

  15. todikaion
    giugno 13, 2011

    Si si vabbè fa come ti pare.
    Armando

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il giugno 4, 2011 da in Senza categoria con tag .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: