Circolo Giovanile San Luigi IX

Circolo del Movimento politico cattolico Militia Christi

Ma quale “Gioventù Ribelle”!!!

E' uscito in questi giorni il nuovo videogioco Gioventù Ribelle (presentato con tantissima pubblicità dal ministro Giorgia Meloni).
Sostanzialmente il gioco non ripropone niente di diverso dallo stereotipo del risorgimento come epopea nazionale guidata da Garibaldi & Co.
Peculiarità vantata dagli autori sarebbe la sua "veridicità": infatti i personaggi e gli ambienti sono stati ripresi fedelmente dalla storia…Sarà vero??
Secondo voi mostreranno i massacri perpetrati dagli invasori alle popolazioni meridionali?
Parleranno dei tantissimi paesi rasi al suolo dagli "eroi" piemontesi (Casalduni e Pontelandolfo, tanto per citarne un paio)?
Dite che verrà palesata l'appartenenza di Garibaldi, Cavuor, Mazzini ecc.. a sette segrete quali la Massoneria?
Mostreranno come aggredirono senza motivo lo Stato Pontificio all'epoca uno Stato libero, sovrano ed indipendente e la stessa Roma dei Papi, cuore della cristianità?
Noi crediamo di no..fatto sta che ci troviamo di fronte all'ennesimo tentativo di leggittimazione di personaggi quanto meno controversi spacciati per "eroi ribelli"; ma ribelli di cosa? Servirono semplicemente gli intenti coloniali dello stato savoiardo contro il resto degli stati pre-unitari!
BRIGANTI & co.
  

5 commenti su “Ma quale “Gioventù Ribelle”!!!

  1. todikaion
    marzo 19, 2011

    Sbagli secondo me a chiamarli briganti, così venivano chiamati denigratoriamente.
    I soldati pontifici non avevano nulla ad invidiare quanto a gioventù.
    Per quanto riguarda l'essere ribelle, il ribelle di Stato (pagato dal Ministero della Gioventù) è ribelle solo al buon senso e non alle istituzioni che perpetuano un grande latrocinio.

  2. circolosanluigi
    marzo 19, 2011

    Capisco il tuo "disappunto"…infatti il termine "briganti" è usato più che altro in maniera provocatoria nel volantino: meglio essere considerati i cattivi di turno che stare con i falsi eroi; se vogliamo un pò come la frase di Bertold Brecht: «Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati» 
     

  3. anonimo
    marzo 20, 2011

    Salve.

    vi segnalo che nel Gioco Gioventù Ribelle é possibile sparare al Pontefice,( é immortale e non risente del colpo) oltre che ai soldati zuavi. Mentre é impossibile sparare si soldati piemontesi.

    La testimonianza in questa immagine:

    Se non ci credete scaricate e giocate il gioco.

    Fate girare la notizia

  4. todikaion
    marzo 24, 2011

    Beh che gesto delicato da parte del Ministero…delle logge della gioventù.

  5. todikaion
    marzo 31, 2011

    il video era troppo scarso è stato ritirato…gioventù bruciata….
    http://vitadigitale.corriere.it/2011/03/gioventu_ribelle_ritirata_dall.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il marzo 18, 2011 da in Senza categoria con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: