Circolo Giovanile San Luigi IX

Circolo del Movimento politico cattolico Militia Christi

Si ritorna in I Municipio!

Apprendiamo in queste ore che giovedi 14 Ottobre, nell’aula consiliare del I municipio, verrà ripresentata la mozione abortista naufragata non più di una settimana fa (http://circologiovanilesanluigi.splinder.com/post/23418047/ieri-lepanto-oggi-il-i-municipio).
Come una settimana fa, il Circolo Giovanile San Luigi IX, è pronta a tornanare in quell’aula pronto a difendere le ragioni della vita nascente contro la volontà dell’ estrema sinistra di far permanere lo statu quo per quanto riguarda il tema della 194 e dei consultori.
L’appuntamento per i nostri ragazzi è, quindi, il 14 Ottobre alle ore 9:50 in Via della greca 5 (sede del I Municipio).

W CRISTO RE!

35 commenti su “Si ritorna in I Municipio!

  1. todikaion
    ottobre 13, 2010

    status quo…che il Signore ci assista da alleanze coi turchi.Armando

  2. anonimo
    ottobre 14, 2010

    ahiahiahi…..il Signore vi assiste poco a quanto leggo…vivete nella terrore panico prima dei cosacchi con i loro cavalli a piazza San Pietro (anche se dovreste "contestualizzare" come ci insegna monsignor Fisichella, di berlusconiana memoria) dei "turchi" in casa dopo…mai un attimo di pausa per poter riflettere per voi pseudo-cristiani….quasi quasi converrebbe allearvi con le "turche"!P.S. Una pregunta:la scritta W Cristo Re che significato assume in un contesto socio politico economico di una nazione? E'uno slogan?Rappresenta ad esempio un progetto politico, è un grido di battaglia? Volete il Suo rappresentante in terra come vostro capo spirituale e come regale amministratore dei destini di tutti gli uomini?cordialmente, grazie,

  3. anonimo
    ottobre 14, 2010

    acht, dimenticavo: se tra un tiro al cosacco, una difesa delle ragioni della vita nascente (sic!) ed una " fisichelliana contestalizzazione" della bestemmia, vi rimanesse tempo… potreste leggervi quanto segue :http://viaggionelsilenzio.ilcannocchiale.it

  4. todikaion
    ottobre 14, 2010

    Non si capisce nulla…Anonimo…Ci sei tornato già nella turca?

  5. anonimo
    ottobre 14, 2010

    Addirittura non si capisce nulla? Non vuoi capire..Che Dio ti assista veramente!Sieta anche stati "traditi" (addirittura!) dall'Udc di Piercasinando!E che vi aspettate dal partito guidato da uno pseudo cattolico ipocrita?Sempre in attesa di una spiegazione decente su W CRISTO RE please!Questo l'hai capito no?Cordialmente

  6. todikaion
    ottobre 15, 2010

    Era il motto dei Cristeros crocifissi dal potere laicista in Messico.
    Significa l'appartenenza del Cristiano a Gesù e la resistenza contro qualsiasi potere mondano oppressivo.
    Nel contesto sociale politico ed economico è l'aspirazione a portare avanti la Dottrina sociale della Chiesa (la Regalità sociale di Cristo) esplicitata negli ultimi secoli fino alla Caritas in Veritate che sola può portare all'integrale progresso dell'umanità.
    Armando
     

  7. anonimo
    ottobre 15, 2010

    Ciao Armando, sono Fausto, ti ringrazio per la spiegazione secca, precisa…adesso posso documentarmi sui cristeros…

    Cordialmente

  8. todikaion
    ottobre 15, 2010

    Ciao Fausto, figurati.Mi è arrivata per posta oggi questa storia; come dice il maestro tartaruga in Kung fu Panda…il caso non esiste…:
    Josè

  9. anonimo
    ottobre 17, 2010

    Ciao Armando/Todikaion…il maestro tartaruga? C'é un ragazzo che ci ha lasciato la pelle a soli quindici anni nella sua esaltazione da "strozzatore di pollastri"!!! Spiegami cosa c'è di così esaltante… offrire la propria vita a favore dei ricchi "epuloni messicani" vita che altrimenti avrebbe potuto essere spesa diversamente a favore del prossimo! Personalmente preferisco il "piccolo tamburino sardo"!!! Ma come dice monsignor Fisichella, dovremmo contestualizzare…

    P.S. A proposito hai visto che bel "crocione d'argento" indossava stamattina nella sua trasmissione? Ogni trasmissione un crocione diverso, con buona gloria i tutti i "poveri José" del mondo!

    Cordialmente Fausto

  10. todikaion
    ottobre 18, 2010

    La sua vita l'ha spesa a favore del prossimo e per Cristo, la ferocia di questi fatti non ha eguali, mi dispiace, sei poco generoso se pensi che fossero degli epuloni, fu rivolta popolare.
    Comunque  a me piace sdrammatizzare e non piangermi addosso per cui finisco con un' altra battuta:
    Questa storia più che da libro Cuore è da Sacro Cuore!
    Armando

  11. anonimo
    ottobre 19, 2010

    Permettimi di non essere in sintonia…sembri non voler capire…l'epiteto "ricchi epuloni" non era riferito ai poveri cristi che si immolarono
    per la causa (circa 80.000 anime secondo le stime) ma si riferiva alle alte gerarchie ecclesiastiche (si stima che all'inizio della guerra cristera i preti fossero nel numero di 5000) ed ai grandi latifondisti sibillatori del movimento che presero "allegramente" il largo in un dorato autoesilio (compreso l'arcivescovo di Città del Messico)….è ben lampante chi ci "rimise le penne" oltre i poveri pollastri strangolati dal povero José…quella si, un inutile strage di sangue…personalmente sono più generoso con quei milioni di autoctoni (secondo le stime quasi 25 milioni al tempo della conquista spagnola) che vennero via via massacrati sotto l'egida di Sua Maestà Cattolica El Rey e di Santa Romana Chiesa….non trovi?

  12. todikaion
    ottobre 19, 2010

    Non capisco che vuoi dire.
    I Cristeros combattevano per i latifondisti?
    Ma lo sai che anche tra la Chiesa incontrarono resistenze?
    Porta un pò di fonti di quello che dici che se no mi sembrano solamente frasi altamente demagogiche.
    La Cristiada non si può spiegare con schemi marxisti e di lotta di classe etc., provarci indica solo un radicato pregiudizio nel leggere la storia, come quella degli sapagnoli che vinsero sull'Impero Azteco e liberarono la  popolazione idndia che si fuse e si cristianizzò.
    Non sai per esempio che Pancho Villa e Zapata eroi di tutti gli anarchici marciarono a Città del MEssico con lo stendardo della Vergine di Guadalupe?
    Armando

  13. todikaion
    ottobre 19, 2010

    Strage di sangue tirare il collo ai galli?
    Guarda che non era Cesare…
    Poi il brodino come si fa secondo te?
    Mah…

  14. anonimo
    ottobre 22, 2010

    Un radicato pregiudizio nel leggere la Storia?
    Detto da chi davanti agli occhi ha solo "prosciutto ideologico catto-integralista" mi sembra veramente troppo!
    Frasi del tipo-gli spagnoli liberarono gli Aztechi (da che? da cosa? dall'eresia pagana? ma soprattutto chi l'aveva chiesto loro?) e liberarono (da chi? da cosa?) la popolazione India, che si fuse (con chi e perchè?) e si cristianizzò-non sono espressioni di un radicato pregiudizio nel leggere la Storia, nooo….sono sinonimo di profonda ignoranza. Burp! Mai stato in America Latina, nevvero?
    Villa e Zapata andavano "a braccetto" con la Vergine di Guadaloupe? E quindi?
    E' mai possibile che per voi i martiri diventano sempre i poveri cristi mentre coloro che per scelta di vita dovrebbero essere in prima fila (il clero, l'arcivescovo) rimangono sempre nelle retrovie? Non vi sentite allegramente presi per il culo?Non capisci… ripeto, non vuoi proprio capire…

    P.S. Non mi hai detto nulla della serie di "crocioni" d'oro e d'argento di monsignor Fisichella….proprio come il povero d'Assisi…bleah

    Cordialmente

  15. anonimo
    ottobre 23, 2010

    posso impiacciarmi aggiungendo i danni che hanno cercato di fare anche in cina e in giappone? certo, poi sono finiti trucidati e nulla dovrebbe giustificare queste violenze.
    ma per fortuna l'arroganza di questa religione lì non ha avuto presa.

  16. charlene_manson
    ottobre 23, 2010

    ups, non mi ero accorta di non aver fatto il login

  17. anonimo
    ottobre 24, 2010

    I "crocioni" di monsignor Fisichella, dove neanche un Cristo di vile metallo avrebbe la dignità di essere appeso, sono nulla in confronto dei "parrucconi" che oggi si sono recati in visita dal Buon Pastore Tedesco….sembrava di essere al circo!

    P.S. Non trovate che PapaRatzi assomigli sempre più al grande attore Stoppa/Pio VII nel marchese del Grillo?

  18. anonimo
    ottobre 25, 2010

    Fausto sei ritornato sui toni dell'inizio, mi sa che ti ha fatto male l'entrata di manson…oppure sono io che non riesco più a distinguervi.
    Sono sempre Armando invece io, basta che vedete la casetta con il mio sito sotto utente anonimo per accertarvi.
    Comunque riguardo alle croci d'argento che vogliamo fare le vendiamo e ci facciamo tipo 20 €?
    Ma che pensi che nel cattolicesimo ci sia l'omologazione?
    Secondo te di Santi c'è stato solo San Francesco che ha scelto la povertà, ma non l'ha imposta a nessuno?
    Che il bello sia nemico del Cristianesimo, oppure la compostezza e anche l'eleganza?
    Per quanto riguarda gli Atzechi sì il Messico è stato liberato da un impero fanatico (anche se molto raffinato riguardo a conoscenze astrologico/astronomiche) che sacrificava i nemici delle tribù (sempre messicane) perchè il sole sorgesse.
    Grandi guerrieri tra l'altro non meno degli spagnoli (il divario tecnico poi no era così spiccato, la polvere da sparo si bagnava e i cavalli dopo che avevano capito se li mangiavano).
    Sì il Cristianesimo ha liberato dalla paura della superstizione, ha difeso gli indios (anche la Chiesa, sì, conosci la scuola di Salamanca? ebbene i diritti umani che oggi si stanno trasfonrmando in inumani, sono nati lì).
    Si gli indios si sono fusi con gli spagnoli, cosa che non è avvenuta da altre parti.
    Per quanto riguarda Cina e Gipappone di cosa vai cianciando? Non metti nessun riferimento. Io invece ti do come riferimenti Matteo Ricci e i Martiri Giapponesi, per non parlare di San Francesco Saverio.
    Armando

  19. charlene_manson
    ottobre 25, 2010

    non sono fausto, sono un'entità distinta.
    e si, so chi è Matteo Ricci, e guarda il caso riucì a farsi ammettere alla corte di pechino soltanto presentando la sua religione non come una religione ma come una filosofia, perchè in cina non esiste la concezione di religione di stato, e anzi qualsiasi tipo di religione era visto con sospetto perchè poteva danneggiare l'integrità dello stato.

    di cosa vado cianciando? dell'arroganza dell'occidente sempre pronto a sentirsi migliore.
    dopo che la cina venne dilaniata dalle guerre dell'oppio la popolazione si rivoltò contro qualsiasi straniero che abitava quelle poche città costiere aperte agli occidentali, e non me ne meraviglio visto che come al solito inglesi, portoghesi ecc ecc non facevano altro che cercare di colonizzare e sfruttare quelle terre e quelle popolazioni con la scusa della civilizzazione.
    in cina hanno trovato campo quasi libero perchè sono degli ingenui, in giappone hanno beccato botte perchè non credo esista una popolazione più chiusa di quella giapponese.

    e chi è sempre arrivato a tastare il terreno? i gesuiti, che non sono stati neanche capaci di capire la mentalità di queste popolazioni ( a parte qualche rara eccezione) e si sono sempre trovati confinati e respinti.

  20. todikaion
    ottobre 25, 2010

    Padre Matteo Ricci era gesuita e presentava casomai il confucianesimo (religione di Stato) come una filosofia etica (sul modello stoico, quasi) con i suoi riti civili, per spiegare i concettti cattolici si rifaceva a termini confuciani che loro conoscevano.

  21. anonimo
    ottobre 25, 2010

    Ciao Armando, il post 17 è il mio, non è che sono ritornato sui toni iniziali, sono "ulcerato" da spettacoli del genere dove a mio parere, e bada bene a mio parere, non esiste ne compostezza ne eleganza, figuriamoci parlare di Bellezza…cito San Francesco xkè tra i santi medioevali è quello che preferisco e xkè mi è affine per "territorialità" (origine umbre, prozio paterno vescovo d'Assisi) aspetto con ansia l'innalzamento agli altari di figure "prete-a-porter" modello Fisichella,,,,aspetto con ansia la liberazione del mio paese da un credo fanatico (Satana, stimmate, sangue di San Gennaro, padri Pii, madonne che piangono, madonne che appaiono SEMPRE  a povere contadinelle e "poveri di spirito"  e compagnia bella….aspetto con ansia la liberazione da un credo che incute paura con la superstizione dei suoi riti, con la paura umana della morte, con l'imposizione delle sue dottrine e del suo pensiero….uomini (preti) che parlano d'amore senza aver apparentemente provato che cos'è l'amore, uomini (preti) che parlano di famiglia senza sapere in concreto cosa vuol dire avere una famiglia, uomini (preti) che parlano del "corpo" delle donne senza avere conoscenza del corpo delle donne, uomini (preti) che parlano povertà e di diritto dei deboli e poi vestono abiti di sartoria, indossano gioielli, sfrecciano su papamobili, frequentano il POTERE, gestiscono enormi masse di denaro (ops, come mai il Vaticano ancora non ha risposto sui 23 milioni di euro sequestrati allo Ior?) Devo continuare?
    Quando ci libereremo da questo cancro?
    Quando finirete di essere presi per il culo da questa massa di bricconi?
    Non potete coltivare il vostro credo cristiano senza aver bisogno d'internediari?Non ce la fate eh?

    P.S. Sono favorevole alla 194 (anche se non vorrei mai trovarmi personalmente nella situazione di dover scegllere)
    MA NON LA IMPONGO A NESSUNO!

    P.S. (double) Non sarebbe il caso di iniziare a fare a meno di orpelli del genere (mitre, anelli piscatori, crocioni d'oro e d'argento)?
    Siete ancora fermi al vitello doro di mosaica memoria!

    Cordialmente Fausto

  22. charlene_manson
    ottobre 26, 2010

    no, il confucianesimo non è una religione, mai lo è stata.
    lo stesso confucio sosteneva di non interessarsi a eventi soprannaturali, miracoli, fantasmi o qualsiasi cosa che non appartenesse al mondo reale.

    matteo ricci vi cercò delle somiglianze per poter far comprendere ai cinesi la sua religione, ma appunto si rese conto che per farlo doveva trasformarla in una filosofia, molto più apprezzabile dal punto di vista dei cinesi.
    infatti nei suoi scritti adottava lla forma cinese "il maestro tal dei tali disse..", senza specificare che li riteneva una divinità o dei santi.

    in cina le religioni propriamente dette sono il buddhismo e il taosimo ( che è stato elevato al rango di religione mooolto dopo la sua comparsa), che sono relegate alla sfera personale della persona, e sono viste in cattiva luce se interferiscono con i principi che regolano la stabilità dello stato. per questo poi si adottò un sincretismo tra le tre (che fu anche criticato da ricci) ma che per i cinesi è perfettamente logico. così come è logico sostenere l'importanza della ragione su tutto e in contemporanea praticare i riti di buon auspicio, o recitare sutra buddhisti per accumulare meriti nella vita dopo la morte, o nelle reincarnazioni successive.

    c'è sempre stata avversione in cina per qualsiasi tipo di religione perchè, sostenevano i letterati, gli imperatori, nel corso dei secoli, porta supersitizioni, cattive abitudini. per esempio erano molto avversi al buddhismo perchè predicava la castità quando per la loro cultura la prosperità della famiglia era al di sopra di tutto. o contro il taoismo perchè predicando il "carpe diem" toglieva il senso del sociale.

  23. anonimo
    ottobre 26, 2010

    …brutto posto la cina…

  24. todikaion
    ottobre 26, 2010

    Parzialmente d'accordo Charlene, considera però che Padre Matteo Ricci e gli altri il Cristianesimo lo presentavano con i suoi riti, tanto che una volta i gesuiti fecero un funerale solenne ad una bambina, una delle tante, abbandonata per strada a morire e che i preti (ma che ne sanno loro dei bambini!?) raccoglievano per dimostrare il valore della vita umana sempre disprezzato nelle sue fasi iniziali (e finali) dai popoli pagani (e anche di questa società opulenta dove vige veramente il culto del vitello d'oro che ha sancito una legge apposta per sgravare da fardelli inutili le donne sul loro cammino verso le magnifiche sorti et progressive e che non aspetta altro di liberarsi della chiesa che potrebbe intralciarla).
    p.s. Le parti sottolineate sono per il poco cordialmente (ultimamente) Fausto
    Armando

  25. charlene_manson
    ottobre 26, 2010

    se dici che le popolazioni "pagane" non hanno rispetto della vita nella sua fase iniziale e finale, ti sbagli, c'è solo una differenza di concezione.
    se uno è buddhista la morte non la considera proprio, tanto per fare un esempio.
    non voglio fare dei cinesi dei santi, per carità il fatto di essere una popolazione enorme e il modo di vivere che si è sviluppato al suo interno è decisamente rivolto alla totalità e non al singolo individuo, cosa che per noi occidentali è difficile accettare.

    quello che non sopporto è il considerare incivile e poco evoluta un civiltà che ha millenni di storia (documentata), lo trovo arrogante  e poco rispettoso.
    cito testualmente: "dobbiamo trattarli (i cinesi) con grande carità, rispetto, non insultarli o parlar male di loro… dobbiamo piuttosto cercare di diventare loro amici, specialmente con quelli in autorità…" (Valignano)
    sembra che si stia rivolgendo a dei ritardati, dai!

  26. anonimo
    ottobre 26, 2010

    Bonsoir,
    Dal poco cordiale (ma solo ultimamente) Fausto, buonasera a tutti,
    Hai ragione Armando, i preti sanno tutto dei bambini! Li hanno portati in grembo anche con mille difficoltà, li hanno partoriti, allattati, ninnati, compresi, coccolati, sostenuti, cresciuti, amati…loro si che li sanno amare……

    Parli di società opulenta…dove? Dove la vedi nel nostro paese questa società opulenta? Dov'è questa ricca società persa dietro al vitello d'oro… (ed ai crocioni d'argento ) che sforna leggi create per sgravare da fardelli inutili le donne? Ma come parli? Ma che ne sai tu del corpo delle donne? delle loro scelte? del loro mondo? (Ma guarda te se da uomo devo dire queste cose!)
    Sarò poco cordiale ma dovresti vergognarti per aver detto quello che hai detto!Ma tu condividi la tua vita con qualche donna? Fortunata! Da quello che scrivi e dai termini che utilizzi ho il sospetto che la tua conoscenza dell'universo femminile sia molto ristretta!
    Tu non sai minimamente cosa significa provare sulla propria pelle la sensazione di "perdere un figlio"… e te lo dico da uomo, come direbbero a Napoli parli a schiovere"

    Un saluto a Charlene con cui condivido molto di quanto postato
    (non sarai il corrispondente femminile del funesto Manson?)

    Cordialmente (saluto)
    Fausto

    P.S. Armando…non me ne volere… non metto in discussione il messaggio originale, valido ed attuale come valide e attuali sono in molte altre religioni… ma come fai a credere a questi quattro cialtroni in tonaca assetati di potere?

  27. anonimo
    ottobre 26, 2010

    Hai ragione charlene sono molto meglio i pagani se ci si sforzasse di leggere il giuramento di Ippocrate si troverebbe già scritto li il pensiero della Chiesa sulla vita.
    @Fausto io sono un uomo come te e valuto i messaggi che propone la nostra società anche attraverso i film. Ti posso fare l’esempio di uno recente di cui ora non ricordo il titolo, premiato e con protagonista Leonardo di Caprio, si chiama revolutionary road.
    Dimmi se non e’ come dico io e pure peggio.( Non travisare le mie parole io non ho parlato della scelta di una donna) e dimmi soprattutto se la Chiesa e’ sola o no a lottare per affermare il valore (non economico) di più deboli ed indifesi.
    Aridaje coi crocioni d’argento…mi piacerebbe farti approfondire la figura di San Francesco, ma non so se riesco a ritrovare le fonti…lo troveresti ben poco strumentalizzabile.
    Armando

  28. charlene_manson
    ottobre 27, 2010

    è solo un nickname u.u

    uh io ancora non l'ho visto revolutionary road, parla di aborto?
    io sono convinta che debba esistere una legge in proposito, se viene vietato e basta la gente tornerà agli infusi di prezzemolo e alle grucce di ferro… brrrrrrrrr

  29. todikaion
    ottobre 27, 2010

    Come per la legalizzazione della droga, esisterà l'uno e l'altro con la legalizzazione. Invece se non c'è una legge che lo permette allora si che posso punire ferri da calza pompe da bicicletta etc.

  30. charlene_manson
    ottobre 28, 2010

    beh se la gente smettesse di praticare l'aborto come sport già si farebbe un passo avanti. insomma, esistono così tanti metodi di contraccezione ormai che le gravidanze indesiderate dovrebbero ridursi a quel minimo di "incidente" che capita veramente per sbaglio u.u

    ma la legge ci deve essere perchè ci sono sempre dei casi in cui ce ne è bisogno. io spesso penso a cosa farei se mi capitasse di rimanere incinta, e ti assicuro che per la testa femminile anche solo pensare di interrompere un gravidanza è una violenza.
    penso che questa sia una cosa che voi uomini non arriverete mai a capire, per questo vi accanite tanto contro le donne che decidono di abortire quando è una delle scelte più dolorose che si possano fare.

    la legge ci deve essere, altrimenti morirebbero il doppio delle persone visto che gli interventi "casalinghi" provocano emorragie, infezioni, e quant'altro. poi chi punisci, i fantasmi?

  31. todikaion
    ottobre 28, 2010

    No io lo capisco che è una violenza e anzi arrivo a dire che è come uccidersi l'anima e un lungo percorso di presa di coscienza solamente può portare pace e serenità. Cosa che non si può fare se invece si legittima…come fai poi a punire chi usa il ferro da calza, se si depenalizza; per porto abusivo di ferretto?
    Ora purtroppo quello "casalingo" si potrà fare con la Ru che non dicono quanto è pericolosa e quanto uccide le potenziali mamme, ma sicuramente fa felice le industrie farmaceutiche invece della merceria.

  32. charlene_manson
    ottobre 29, 2010

    no, sulla ru hai ragione, non mi ha mai convinta proprio per una questione di salute. cioè, un aborto già oltre ai problemi psicologici è un danno per il fisico, perchè comunque interrompi un processo che coinvolge tutto nel corpo di una donna.

    però  come ho detto prima ci sono dei casi in cui va fatto, e quindi la legge deve stabilire dov'è il limite,  proibirlo del tutto secondo me porterebbe solo danni ulteriori perchè appunto i metodi casalinghi tornerebbero in auge, quando invece c'è bisogno di un equipe medica u.u

    poi vabbè, se le ragazzine di 14 anni vanno in giro a scopare non preoccupandosi di usare contraccettivi a quel punto cavoli loro u.u anche se devo dire che c'è moooolta disinformazione in giro, ogni tanto leggo di qualcuna che ancora dice di aver paura di essere incinta perchè ha baciato il fidanzato… ma si fa ancora educazione sessuale a scuola?

  33. anonimo
    ottobre 30, 2010

    Buonasera a tutti…molto impegnato con i piccoli mostri…..sapete cosa ho risposto ridendo ad alcuni "attivisti" di Save the Children? "Salvate" i padri, non i bambini…ah ah…Cmq Armando, no, non ho avuto il tempo di vedere Revolutionary Road (causa "mostri" sopracitati, cinema off limits almeno per un altro annetto)….se ricordo bene la trama, credo di aver vissuto sulla pelle lo sfinimento di una lunga relazione/matrimonio….non sono riuscito ancora a vedere (ma xkè ancora non ce la facciamo emotivamente)  lo Spazio Bianco della (?) Comencini….E'solo la Chiesa a difendere i diritti dei più deboli? Certo, anche.. ma non ha l'esclusiva … (CRI, Amnesty International, e mille altre associazioni) A me risulta che ci sono uomini di buona volontà che con il loro impegno, il loro coraggio, la passione che trasmettono nel fare le cose, questi uomini dicevo, riescono a rivoluzionare il "mondo circostante" passo dopo passo…La Chiesa (intesa come istituzione) è ferma, da secoli, è moribonda….altro che "crocioni" d'oro (brucia eh?)  e camauri d'ermellino, state perdendo "pezzi"…e se non vi sbrigate a "rivalutare" come uomini (oltre che come santi per voi credenti) grandi figure come quella di San Francesco (un uomo veramente grande per me, per voi che credenti soprattutto un santo) sarete "morti e sepolti" anche voi….

    P.S. Ho detto che San Francesco è strumentalizzabile? (post.27)

    Cordialmente (saluto)

  34. anonimo
    ottobre 30, 2010

    sto fuori…sono Fausto…

    di nuovo buonasera

  35. todikaion
    ottobre 31, 2010

    #32
    No non sono scomparsi gli aborti clandestini
    E' un pò come la liberalizzazione delle droghe, vatti a fare un giro nei vicoli di Amsterdam se ci tieni.
    #33
    San Francesco non deve essere rivalutato proprio perchè non è mai dimenticato. Non a caso il 4 Ottobre è stato presentato l'orientamento pastorale della Cei, lui come tanti altri Santi aveva scelto la povertà, ma voleva gli ori più belli per ornare la Chiesa ad onore del Signore.
    Un giorno volle mandare i frati per il mondo con pisside preziose, perché riponessero in luogo il più degno possibile il prezzo della redenzione, ovunque lo vedesse conservato con poco decoro” (Fonti francescane n. 789).
    Gli ermellini le croci d'oro sono tutti simboli (anche i Magistrati li hanno)
    e non servono (o non dovrebbero servire) per la vanità personale.
    Armando
    p.s. ti lascio per seguire le altre discussioni se no rimaniamo indietro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il ottobre 13, 2010 da in Senza categoria con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: